La Crioterapia è un metodo di cura che viene citato con molta frequenza grazie alla scoperta di sempre più numerosi contesti in cui può essere usata. I suoi effetti benefici sono però conosciuti da centinaia di anni e il suo antenato, il bagno nell’acqua gelata, risale alla medicina cinese.

Negli anni si è evoluta e adesso uno dei metodi con cui viene somministrata la terapia del freddo è la Criosauna, un’apparecchiatura moderna che riesce a raggiungere i -180°C grazie all’aiuto dell’azoto liquido.

Lo shock termico che ne deriva stimola la produzione di numerosi enzimi ed ormoni, favorendo la circolazione sanguigna che spinge il corpo ad una sorta di autoriparazione.

Benefici della Criosauna

  • Aumento dell’ossigenazione del sangue.
  • Aumento degli ormoni e dell’endorfine.
  • Diminuzione delle infiammazioni muscolari.
  • Accelerazione del metabolismo.
  • Rallentamento dell’invecchiamento.
  • Potenziamento del sistema immunitario.

Per cosa è consigliato l’utilizzo della Criosauna

  • Recupero muscolare post allenamento e post infortunio.
  • Persone affette da problemi della pelle come acne o eczema.
  • Persone affette da stati d’ansia, depressione e insonnia.
  • Persone affette d’artrite.
  • Persone che vogliono perdere peso.

Domande frequenti sulla Criosauna

Posso utilizzare la crioterapia indipendentemente dalle mie condizioni di salute?

Una terapia in quanto tale va sempre effettuata con attenzione ed è quindi preferibile informare il vostro medico dell’intenzione di utilizzare la crioterapia e lo staff dello studio delle vostre precedenti condizioni di salute.

Quale frequenza hanno le sessioni?

La frequenza di esposizione verrà decisa dopo la determinazione degli obiettivi da raggiungere e la valutazione delle sue condizioni di salute

Quale sensazione si avverte durante la Criosauna?

Durante l’esposizione alle basse temperature si avvertirà del freddo e un pizzicorio alla pelle ma la durata della terapia è molto breve e una volta terminata la sessione si avvertirà l’immediato beneficio derivante dalla terapia.

Quando non sottoporsi alla Criosauna?

La Criosauna è sconsigliata alle persone ipertese, alle donne incinte, a chi ha patologie cardiache anche pregresse e a persone affette dalla Sindrome di Raynaud.